SCADENZA: 1 Ottobre 2015– ore 12.00 CET

CODICE IDENTIFICATIVO: HOME/2015/ISFP/AG/CBRN

Si comunica che la Direzione Generale Migrazione e Affari Interni della Commissione Europea ha pubblicato il seguente invito a presentare proposte: “Implementazione di un piano d'azione dell'UE (CBRN-E) per migliorare la sicurezza degli esplosivi e per la protezione delle infrastrutture critiche”

OBIETTIVO GENERALE
Il presente invito ha come obiettivo generale migliorare la sicurezza degli individui e delle infrastrutture da eventi terroristici o di altra natura che coinvolgano l’utilizzo di materiali esplosivi, chimici, biologici o nucleari (CBRN-E).

PRIORITA’
Le proposte progettuali nell'ambito del bando saranno volte a individuare, sviluppare e promuovere buone pratiche relative alle seguenti priorità:
Priorità 1: Formazione
Sotto-priorità: a) sviluppo di programmi di formazione per la creazione di competenze degli attori coinvolti nella rilevazione e mitigazione dei rischi degli esplosivi con elementi transfrontalieri e intersettoriali.
Sotto-priorità: b) miglioramento delle strutture di formazione delle forze dell'ordine, in particolare del primo intervento
Priorità 2: Procedure comuni, consigli, norme e certificazioni
Sotto-priorità: a) sviluppo di procedure comuni per la movimentazione di materiali CBRN-E, al fine di stabilire norme o sistemi di certificazione a livello europeo
Sotto-priorità: b) rafforzamento delle capacità nei test e nella valutazione delle apparecchiature e verifica della loro conformità
Sotto-priorità: c) elaborazione di linee guida documenti, manuali o raccomandazioni al fine di migliorare la sicurezza CBRN-E, come la sostituzione di sostanze chimiche ad alto rischio con adeguati prodotti alternativi meno dannosi
Priorità 3: Valutazione di minacce interne, attraverso la sensibilizzazione, condivisione delle migliori pratiche, sviluppo di guide e altre attività, che potrebbero contribuire a mitigare i rischi di attentati ed incidenti chimici ed esplosivi

BUDGET E CONTRIBUTO COMUNITARIO
Il budget totale stanziato è limitato: 4.500.000 di Euro. Saranno finanziati fra gli 8 e i 10 progetti. La percentuale comunitaria non potrà eccedere il 90% dei costi totali ammissibili. I costi indiretti sono calcolati forfettariamente e non potranno eccedere il 7% dei costi totali diretti ammissibili.

DESTINATARI E PARTERNARIATO
Possono partecipare al seguente invito gli enti pubblici, privati, le organizzazioni no-profit e le organizzazioni internazionali appartenenti agli stati Membri UE. Si tratta di progetti dalla dimensione transnazionale, è quindi obbligatorio un partenariato costituito da un minimo di 2 enti appartenenti a differenti Stati Membri UE.

PRESENTAZIONE DELLE PROPOSTE
ATTENZIONE: LE PROPOSTE VANNO INVIATE ESCLUSIVAMENTE TRAMITE IL SISTEMA ELETTRONICO PRIAMOS AL QUALE L’ATENEO È GIÀ REGISTRATO.
NOTA BENE: PER IL SISTEMA PRIAMOS LA REGISTRAZIONE È UNICA A LIVELLO DI ATENEO. I PROPONENTI (DIPARTIMENTI/STRUTTURE) AL FINE DI PROCEDERE AUTONOMAMENTE ALLA COMPILAZIONE DELLA MODULISTICA SONO INVITATI A CONTATTARE PRIMA POSSIBILE IL SERVIZIO SCRIVENTE IL QUALE PROVVEDERÀ CONSEGUENTEMENTE AD INOLTRARE RICHIESTA AL SISTEMA PER L’ACCESSO DELLA PERSONA DI CONTATTO/REFERENTE DEL DIPARTIMENTO/STRUTTURA.
A SEGUITO DELLA RICHIESTA L’INTERESSATO RICEVERÀ DA PARTE DEL SISTEMA LE PASSWORD E L’ID DI ACCESSO ALLA DOCUMENTAZIONE.
COLORO CHE IN PASSATO AVEVANO RICHIESTO L’ISCRIZIONE AL SISTEMA PRIAMOS DEVONO RECUPERARE I DATI PER L’ACCESSO IN QUANTO DEVE ESSERE UTILIZZATO IL PRECEDENTE ACCOUNT.

ATTENZIONE: LA MODULISTICA PREVEDE, OLTRE ALLA DESCRIZIONE SCIENTIFICA, ALCUNI ALLEGATI PER I QUALI È RICHIESTA LA FIRMA DEL LEGALE RAPPRESENTANTE. PERTANTO, È NECESSARIO CONTATTARE IL SERVIZIO SCRIVENTE (RICERCA@UNIGE.IT) IL PRIMA POSSIBILE E COMUNQUE TASSATIVAMENTE ENTRO il 23 SETTEMBRE 2015 AL FINE DI OTTENERE - PREVIA PRESENTAZIONE DELLA LIBERATORIA SU CARTA INTESTATA DEL DIPARTIMENTO/STRUTTURA E FIRMATA DAL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO/STRUTTURA.

MODULISTICA E MATERIALE DI SUPPORTO:
Ottenuto l’accesso al sistema elettronico PRIAMOS sarà possibile scaricare il formulario di domanda, che andrà compilato, firmato ove richiesto e caricato nel sistema insieme agli altri allegati sotto elencati:
- Application Package, costituito da: 1) Application Form - Il formulario scaricabile dal sistema PRIAMOS, apparirà precompilato in alcune sezioni le restanti parti sono da compilare a cura del Dipartimento /Struttura 2) Description of the Action 3) Budget Estimate
- Annex 1 – Declaration of Honour – solo per il coordinatore, da portare alla firma del Magnifico Rettore per il tramite del Servizio scrivente
- Annex 2 – Partnership Declaration – per ciascun partner, da portare alla firma del Magnifico Rettore per il tramite del Servizio scrivente
- Annex 3 : Letter of Support – può essere  fornita da enti che desiderano supportare il coordinatore o i partner (senza finanziamento)
- Annex 4-7: non richiesti agli enti pubblici
- Annex 8: Checklist – a cura del Dipartimento Struttura

Il bando completo, la guida per il proponente e i template degli Annex sono disponibili alla seguente pagine web: http://ec.europa.eu/dgs/home-affairs/financing/fundings/security-and-safeguarding-liberties/internal-security-fund-police/calls/2015/cbrn/index_en.htm

ASSISTENZA, CONSULENZA E SUPPORTO ALLO SVILUPPO DELLE PROPOSTE PROGETTUALI
Per incontri dedicati, in particolare per lo sviluppo dell’idea progettuale, la predisposizione della domanda (compilazione della modulistica etc.) nonché il supporto per gli aspetti gestionali, potete contattare il Settore Ricerca finanziata dalla Commissione europea (CE) ai seguenti riferimenti:

Dott.ssa Eva Baraldi - Capo Settore  - Tel. 010 2095215, Email: eva.baraldi@unige.it

Oppure
-Dott.ssa Sara Traverso  - Tel. 010 209 51654, Email: sara.traverso@unige.it
-Dott.ssa Ginevra Strambi Ferrini - Tel. 010 209 9204, email: ginevra.strambif@unige.it