Sede segreteria e biblioteca: Via Balbi 30 (IV piano) - 16126 Genova



Orario di apertura al pubblico

Tel. 010.209.9925 - Fax 010.209.51374 - e-mail: dirrom@giuri.unige.it

Orario completo di ricevimento studenti

La biblioteca dispone di 2 saloni con un totale di 30 posti a sedere e durante l’orario di apertura al pubblico mette a disposizione dei propri utenti un terminale per la ricerca nel catalogo unico d’Ateneo e un catalogo cartaceo. Il materiale presente presso la sezione è disponibile per la consultazione e prestito.

Materiale in consultazione:

* Libri di testo delle materie di insegnamento afferenti alla sezione.
* Materiale librario in continuo aggiornamento.
* Oltre 60 periodici correnti, italiani e stranieri.
* Consultazione del catalogo unico di Ateneo, con il quale, mediante terminale, è possibile visualizzare quanto posseduto da tutte le biblioteche afferenti all’Ateneo Genovese.

La Biblioteca offre inoltre i seguenti servizi:

* Prestito locale.
* Consultazione.
* Fotocopiatura di materiale librario non prestabile che può essere portato all’esterno della sezione, dietro deposito di un documento di identità.

Modalità prestito locale:

* Riviste, opere in continuazione, miscellanee, fonti e libri di testo sono tassativamente esclusi dal prestito.
* Il servizio di prestito locale è automatizzato per tutti i volumi inseriti nel catalogo informatico (Aleph). Sono ammessi al prestito solo gli utenti inseriti in Aleph (docenti, studenti, dottorandi, personale dipendente dell’Università di Genova e esterni accreditati).

Collaborazioni:

Dipartimenti, Istituti e Cattedre di discipline romanistiche delle universtà di: Cagliari, Modena, Torino, Trento, Roma e Napoli.

Collezione papirologica

Linee di ricerca:

Documentazione giuridica, epigrafica e papirologica, pervenuta fino all’epoca bizantina; problemi inerenti alle tecniche legislative dell’alto e del tardo impero; amministrazione imperiale periferica in relazione alla figura dei governatori provinciali e alle comunità municipali; rilevanza dei fenomeni ambientali e degli animali nelle fonti giurisprudenziali; legislazione dell’età tarda con particolare riferimento alla produzione legislativa giustinianea; rapporti fra paganesimo e cristianesimo; giurisprudenza e casistica processuale, in connessione al progetto di un Corpus Iudiciorum; attività delle scuole d’età tardo imperiale nella pars Occidentis.