E’ attivato per l’anno accademico 2019/2020 presso il Dipartimento di Giurisprudenza il Corso di perfezionamento in Diritto Sportivo e Penale dello Sport, Terza Edizione.

Finalità del Corso
Il corso è inteso a fornire adeguata formazione giuridica, specializzante e professionalizzante, sia teorica sia pratica, a professionisti ed operatori nell’ambito sportivo con l’obiettivo di fornire la preparazione e le competenze giuridico-sportive necessarie per operare con efficienza e responsabilità nei rispettivi ambiti professionali in un contesto dove la normativa statale si intreccia continuamente con le disposizioni ed i regolamenti propri degli ordinamenti sportivi. Il corso si propone quindi di offrire una disamina generale e sistematica sugli aspetti legislativi, istituzionali e ordinamentali in genere del fenomeno sportivo (tra cui per es. contrattualistica sportiva, aspetti fiscali, rapporti di lavoro sportivo, marketing, sponsorizzazioni, normativa agenti ecc.) e delle molteplici conseguenze giuridiche che investono il mondo dello sport con particolare attenzione alle problematiche di natura penale (doping, frode sportiva, illeciti gestionali, daspo, reati tributari, reati societari, reati fallimentari ecc).

L’attività didattica è suddivisa tra lezioni di livello accademico e incontri pratici, il tutto con il contributo diretto di personale docente e di professionisti di elevato standing e comprovata esperienza in ciascun settore specifico.

Completa poi la formazione la previsione di una simulazione in aula nonché di una tavola rotonda di chiusura, in cui interverranno personalità di primaria importanza.

Il Corso è quindi rivolto a coloro che intendono svolgere la loro attività professionale nel mondo dello sport ed in particolare ai seguenti destinatari:
- Professionisti con particolare attinenza all’ambito giuridico-sportivo (avvocati, praticanti, commercialisti, consulenti del lavoro, liberi professionisti o consulenti in genere specializzandi in consulenza, assistenza e rappresentanza di clienti in tale ambito);
- Magistrati (ordinari e di giurisdizioni speciali) aventi a che fare con casistica sportiva; - Forze dell’Ordine ecc.;
- Operatori giuridici e manager in ambito sportivo (sodalizi ed enti di gestione);
- Dirigenti e Funzionari di enti istituzionali in ambito sportivo (CONI, Federazioni, DSA, EPS, Leghe ecc.);
- Dirigenti e Funzionari di enti pubblici con competenze giuridico-sportive (uffici con deleghe allo sport, uffici impiantistica sportiva ecc.);
- Dirigenti Sportivi, Segretari Sportivi, Direttori Sportivi, Istruttori, Atleti, Allenatori ecc.;
- Tecnici e operatori sportivi;
- Membri di organi di giustizia sportiva (disciplinari, arbitrali, conciliativi e ADR Sport);
- Agenti e Intermediari sportivi.

Organizzazione didattica del Corso
Il Corso si articola in complessive 68 ore di formazione così suddivise:
• 60 ore di Lezioni frontali suddivise in argomenti;
• 1 tavola rotonda (4 ore);
• 1 Simulazione (4 ore - dedicata alla dimostrazione pratica di procedure avanti ad organi federali istituzionali e disciplinari delle FSN e del CONI e/o alle ADR sportive).

Il corso ha la durata complessiva di circa 5 mesi e si svolgerà da novembre 2019 a marzo 2020 per un totale di 68 ore di attività didattica.
Il corso si terrà il venerdì pomeriggio dalle ore 14.30 alle ore 18.30.
Al corso sono attribuiti n. 9 CFU.
Inoltre il Corso rientra tra i titoli culturali riconosciuti e valutati nelle graduatorie di istituto, all’atto della domanda di aggiornamento.

Si precisa infine che al fine del riconoscimento dei crediti formativi è stata presentata domanda di accreditamento presso:
Ordine degli Avvocati di Genova - Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Genova - Ordine dei Giornalisti di Genova - Ordine dei Consulenti del Lavoro di Genova.

Comitato di Gestione e il Direttore Il Direttore scientifico è la Prof.ssa Annamaria Peccioli.

I Docenti che si occupano del coordinamento didattico e compongono il Comitato di Gestione sono: Prof.ssa Annamaria Peccioli, Avv. Elisa Brigandì e il Dott. Sebastiano Campisi.

La docenza sarà svolta da professori dell’Università di Genova e di altri importanti Atenei, nonché da professionisti e operatori di vertice nelle materie trattate con comprovata esperienza nel settore giuridico sportivo.

La Struttura cui sarà affidata la gestione amministrativa, organizzativa e finanziaria del corso è: Dipartimento di Giurisprudenza, via Balbi 5 - 16126 Genova - www.giurisprudenza.unige.it.

Il rappresentante della struttura a cui è affidata la gestione amministrativa, organizzativa e finanziaria è il Dott. Gianluca Merialdo.

Per essere ammessi occorre essere in possesso di uno dei seguenti titoli:
 Laurea in Giurisprudenza o Economia conseguita secondo il previgente ordinamento o titolo di studio equipollente conseguito all’estero.
 Laurea triennale nelle seguenti classi: L-14 (Scienze dei Servizi Giuridici), L-33 (Scienze Economiche), L-36 (Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali), conseguita secondo il vigente ordinamento o titolo di studio equipollente conseguito all’estero.
 Laurea magistrale nelle seguenti classi: LMG-01 (Giurisprudenza), LM 56 (Scienze dell'Economia), LM 77 (Scienze Economico Aziendali) conseguita secondo il vigente ordinamento o titolo di studio equipollente conseguito all’estero.
 Diploma di scuola media superiore in possesso di soggetti che abbiano maturato esperienze professionali riconosciute e ritenute congrue allo scopo del corso.

Presentazione delle domande
La domanda di ammissione al corso, deve essere presentata mediante la procedura on-line disponibile all’indirizzo https://servizionline.unige.it/studenti/post-laurea/corsiperfezionamento... entro le ore 12:00 del 23 ottobre 2019 (termine di scadenza del bando).